Skip to main content

This page is also available in English

Change now

I consumatori si aspettano di ottenere prodotti freschi in qualsiasi momento, con un'enfasi su "fresco" e "in qualsiasi momento". La sfida per il settore è bilanciare la disponibilità dei prodotti e la riduzione al minimo dei costi legati al magazzino senza deludere i propri clienti. In sostanza, la capacità di fornitura e il tempo di consegna, oltre al prezzo e alla qualità, sono fattori di crescente importanza nella lotta per mantenere la propria quota di mercato.

Lo stoccaggio ottimale

Cosa significa questo per le vostre giacenze di prodotti deperibili? Garantire tempi di consegna sempre più brevi implica che le aziende del settore ortofrutticolo debbano optare per livelli di stoccaggio più elevati. Tuttavia, le scorte in eccesso faranno salire i costi delle scorte, il che ha un forte impatto sulla liquidità e sulla redditività. Inoltre, vi è un alto rischio di sprechi e cancellazioni. D'altra parte, se la giacenza è limitata, si indeboliscono le capacità di produzione e consegna dell'azienda, il che potrebbe comportare valutazioni negative dei fornitori o addirittura essere eliminati dalle liste dei clienti.

Chiaramente, non si può fare a meno di una giacenza di sicurezza di materie prime e ausiliarie. Ma cosa serve e quanto serve? I responsabili della pianificazione dei materiali utilizzano i dati storici di consumo e il lead time di approvvigionamento per definire la necessità. Quando i livelli di giacenza scendono al di sotto dello stock minimo definito, gli ordini di acquisto con fornitori predeterminati possono essere avviati automaticamente.

Pianificazione del fabbisogno di materie prime basata sui dati

Quali cifre vengono utilizzate per calcolare il livello di inventario minimo o ottimale? La soluzione di CSB per la gestione dell'inventario utilizza i dettagli di tutti i beni rilevanti per quanto riguarda qualità, quantità, prezzo, data di scadenza, ubicazione e lotto, in qualsiasi numero di posizioni, scorte e aziende. Con la pianificazione del fabbisogno di materiale basata su questi dati, gli articoli vengono forniti al momento giusto, nel posto giusto e nella giusta quantità, garantendo il rispetto delle scadenze e l'ottimizzazione economica della capacità di magazzino. La rapida valutazione dei dati consente di rispondere istantaneamente alle fluttuazioni della domanda e dell'offerta. Gli operatori del magazzino possono accedere alle informazioni sulla posizione dei contenitori premendo un pulsante in modo da poter individuare i prodotti molto più velocemente.

Oltre all'ottimizzazione dei livelli di inventario, la gestione dell'inventario basata su lotti offre il vantaggio di fornire la tracciabilità dei lotti end-to-end. Se riesci a fornire tutte le merci impegnando il minor capitale possibile, ottieni un equilibrio ottimale dei livelli di inventario che, secondo la nostra esperienza, riduce i costi fino al 30 percento.

Oltre la gestione del magazzino

Per la maggior parte dei clienti, la pianificazione del fabbisogno materie prime e la gestione del magazzino sono solo una componente della pianificazione. La crescente domanda di prodotti biologici e sostenibili, così come le condizioni di produzione naturali rese imprevedibili dai cambiamenti climatici, hanno un forte impatto sui processi nell'industria ortofrutticola. Ciò di cui abbiamo bisogno è una pianificazione sempre più complessa e veloce per tenere conto di tutte queste condizioni.

Molte aziende si affidano alla digitalizzazione integrata con un flusso continuo di dati lungo l'intera catena di produzione, inventario e fornitura, adattato con precisione alle loro esigenze individuali. Infatti, organizzano l'intero approvvigionamento (compreso il clearing del produttore e la valutazione del fornitore) e pianificano e controllano la produzione e le vendite nel loro sistema ERP. Certamente, con la gestione e il controllo della qualità end-to-end.

Le storie di successo dei nostri clienti forniscono una prova concreta. Ad esempio, Eisberg AG, un produttore svizzero di insalate pronte, utilizza moduli per la pianificazione dei processi, la gestione della qualità, la tracciabilità e l'EDI in tutte le sue sedi in vari paesi. Le cifre sono piuttosto impressionanti: la Eisberg AG lavora ogni giorno 50 tonnellate di prodotti freschi. L'azienda possiede un centro logistico con uno spazio di stoccaggio totale di 5.000 metri quadrati e un magazzino frigorifero a due piani, e gestisce una propria flotta di trasporto, totalmente ottimizzata. Insomma, funziona davvero!

Consiglia questo articolo!